AM Inspirations

26 - Torino - UI/UX designer

Io sono il frutto di quello che mi è stato fatto. È il principio fondamentale dell’universo:
a ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria.

"Non sono solitario, le dissi.
E stavo per aggiungere: sono solo, è diverso."
- Stefano Benni

Respira. Mi devo sforzare di respirare.

No, non ce la faccio. Non ce la faccio. I polmoni stanno collassando, mi manca il fiato, mi si chiude lo stomaco, subentra la nausea, il rifiuto del cibo.

Devo parlare. Devo vomitare addosso a chi se lo merita tutto quello che ho sempre pensato. Devo riuscire a parlare. E devo riuscire ad accettarmi per quello che sono.

Il problema è “chi sono”? Alla fine è solo quello. Non riesco a capirlo. Io ho una certa visione di me stesso, gli altri ne hanno una totalemente opposta.

Tutto questo non mi tratterrà dall’esplodere. Sto già esplodendo. Ma mi devo trattenere e far uscire tutto a piccole dosi. Se dovesse succedere il contrario probabilmente non mi troverete più qui a scrivere.

Se a qualcuno interessa (ma ne dubito) vi terrò informati.

Non si guarisce mai da ciò che ci manca, ci si adatta, ci si racconta altre verità. Si convive con se stessi, con la nostalgia della vita, come i vecchi.

—     Margaret Mazzantini. (via potevoesseremiglioredicosi)

(via ashyel)